News

LA GALLERIA NAZIONALE D’ARTE MODERNA E CONTEMPORANEA DI ROMA

18 ottobre 2019 ore 18.00 – 19.30

PRESENTA IL CATALOGO
L’ERA SUCCESSIVA
di MARIELLA BETTINESCHI

INTERVERRANNO
Marcella Cossu
Giacinto Di Pietrantonio
Paola Ugolini
Cecilia Canziani
Simone Ciglia

La Galleria Nazionale d’Arte Moderna e Contemporanea presenta il volume L’era successiva – The Next era, che raccoglie i lavori di Mariella Bettineschi realizzati durante un periodo intenso e significativo della sua lunghissima carriera artistica, edito da Electa-Mondadori. Con l’occasione, Giacinto Di Pietrantonio e Paola Ugolini, autori dei testi presenti nel volume, ne parleranno con Cecilia Canziani e Simone Ciglia. Nel libro è inoltre presente una conversazione con l’artista di Attilia Fattori Franchini.

Mariella Bettineschi, artista femminista, si contraddistingue nel panorama internazionale per la continua ricerca di linguaggi femminili capaci di raccontare, attraverso pittura, scultura, disegno, collage, fotografia, digital painting, la centralità della donna, le sue infinite capacità di mettere al mondo il mondo.
L’artista, dopo la XLIII Biennale di Venezia nel 1988, ha esposto in numerose Gallerie e Musei in Europa e negli Stati Uniti e ha lavorato con importanti critici, fra gli altri, Achille Bonito Oliva, Hans Gercke, Amnon Barzel, Giacinto Di Pietrantonio, Sid Sachs, Giorgio Verzotti, Francesca Pasini, Paola Ugolini.
In questo volume, Mariella Bettineschi presenta il ciclo L’era successiva – The Next Era, concepito nel 2008 ed ancora in essere: una serie di immagini di Nature, Biblioteche, Ritratti, elaborate digitalmente dall’artista, segnalano drammaticamente il cambiamento epocale che è in atto nell’ambiente, nella cultura e nella condizione femminile. Per quanto riguarda i Ritratti (grandi icone dell’arte europea, opere di artisti come Caravaggio, Raffaello, Leonardo, Tiziano) vengono tolti dal loro tempo e portati nella contemporaneità attraverso la scelta di un dettaglio, la cancellazione del fondo, il taglio e lo sdoppiamento degli occhi. Queste donne, “famosissime anonime”, oggetti per lo sguardo dei pittori che le hanno dipinte, attraverso un gesto femminista, vengono riconsegnate alla loro condizione di soggetti.

Galleria Nazionale d’Arte Moderna e Contemporanea
viale delle Belle Arti, 131 – 00197 Roma

Ufficio stampa Galleria Nazionale d’Arte Moderna e Contemporanea
gan-amc.uffstampa@beniculturali.it | T +39 06 322 98 307/308/328

Ufficio stampa Electa-Mondadori
Martina Pedroni martina.pedroni@consulenti.mondadori.it | T +39 346 6342010